E’ iniziata lo scorso luglio la sala prove di “Requiem for you”, la nuova creazione per ocram a cura di Gennaro Maione, coreografo giovane ed eclettico, alcuni dei suoi lavori sono stati presentati in festival nazionali e internazionali in Italia, Messico, Germania, Belgio, Stati Uniti.

“Primo esperimento per ocram quello di selezionare un coreografo tramite bando online” e aggiunge il direttore artistico Marco Laudani: “Progetto decisamente riuscito”. I danzatori sono stati sin da subito catturati dal nuovo lavoro coreografico e hanno sperimentato nuovi strumenti di creazione. Claudio Scalia, Giuseppe Giuffrida, Damiano Scavo, Mario Guttà e, per la prima volta in ocram, Rachele Pascale hanno lavorato a stretto contatto con il coreografo maturando una nuova esperienza. 

La nuova creazione nasce da una specifica volontà del coreografo il quale afferma: “Il lavoro nasce come ulteriore “esigenza espressiva” dimostrando che può esistere una nuova voce comunicativa, oltre ad una nuova proprietà di linguaggio corporeo collegata a quella volontà di interazione con il resto del mondo attraverso l’utilizzo del movimento e del gesto, dando importanza alla sua personalità e alle sue capacità espressive, alla sua memoria e all’ascolto. Per questo motivo ho voluto creare un “Requiem” in forma di danza dedicato all’uomo, alla sua nascita, alla sua evoluzione e involuzione, alle sue gioie, paure, speranze”. 

Inizia una nuova collaborazione per ocram, sempre aperta a nuovi stimoli e legami.

Grazie Gennaro

a presto!            

Leave a comment